cristina

 

classe 1974, mamma e scenografo.

ho mosso i primi passi nella decorazione a 18 anni dietro le quinte come “ragazza di bottega” dei laboratori teatrali.

dopo il diploma in scenografia all' Accademia di Belle Arti e un po' di sana gavetta, ho cominciato a lavorare in televisione come scenografo - sia per spot che per fiction - e nel cinema come arredatrice.

tutto questo mi ha portato ad avere una grande duttilità, imparando a non imporre i miei gusti, ma piuttosto a plasmarli a seconda del lavoro che mi viene richiesto.

l' esperienza come art buyer mi ha portato ad avere grande sensibilità nella ricerca del “pezzo giusto”, che in scenografia, ancor più che nel mondo reale, deve avere un utilizzo e una personalità perfettamente aderente al suo destinatario.

la scenografia e l' arredamento cinematografico devono raccontare di persone e del loro mondo, non trattare semplicemente di mode e design.

 

allo stesso modo, se non ancora di più  nella vita di tutti i giorni, sono convinta che l' ambiente in cui viviamo e lavoriamo debba rispecchiarci per farci sentire veramente a nostro agio, al di là del tempo e delle tendenze.

perchè tutti noi attraverso gli spazi abbiamo storie da raccontare o sogni da realizzare e spesso molto più colorati e complessi di quelli che si trovano nei copioni.